Questo sito contribuisce all'audience de

Nel 1429 vi si celebrarono i funerali di Giovanni de’ Medici. Nel 1464 alla sua morte Cosimo de’ Medici fu sepolto in una cripta sotterranea. Da allora le cappelle medicee furono luogo di sepoltura della famiglia Medici. Oggi sono un museo statale. Vicino a questo luogo così ricco di storia e importante per Firenze e i suoi visitatori, capita anche di vedere, in pieno giorno, una persona completamente nuda che si lava ad una fontanella pubblica.

La scena di degrado è stata immortalata da alcune foto che sono state poi pubblicate sui social network. L’uomo nudo è una persona di colore. Sicuramente avrà avuto caldo e bisogno di lavarsi, però, anche se in stato di bisogno, la soluzione non può essere questa: esistono strutture che accolgono i senza fissa dimora e permettono loro di farsi una doccia.

Il consigliere regionale Paolo Marcheschi (FdI) su Facebook ha commentato così: “Fa caldo e quindi lui ora si fa la doccia. Sotto le cappelle Medicee in pieno centro a #Firenze. Tutto normale nella rossa Toscana. Cambieremo anche questo, soprattutto questo. Per noi chi vuole diritti deve rispettare i doveri. #toscana2020 #nodegrado”. 

“Le foto dell’immigrato che si lava, completamente nudo in una fontana di piazza Madonna degli Aldobrandini, sono un’istantanea del degrado che c’è in centro a Firenze”, afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (Forza Italia).” Non è la prima volta, siamo ormai da anni abituati a immagini del genere: rom che si lavano nelle fontane di piazza Santissima Annunziata e che addirittura lavano e stendono i panni in quella piazza; rom che defecano o urinano in pieno giorno nelle viuzze del centro. Siamo arrivati a livelli inaccettabili. Proprio stamattina – ricorda Stella – ci chiedevamo che fine avessero fatto i 675.000 euro stanziati dalla Regione Toscana per il triennio 2019-2021 per rafforzare il sistema della polizia municipale di prossimità. Se Nardella avesse davvero istituito il vigile di quartiere, scene indecenti come questa molto probabilmente non le avremmo viste”.

12 Comments

  1. zanzaratigre Reply

    Abbiamo e stiamo ancora importando la miglior cultura mondiale. Sarà contenta la signora boldrini: ” La loro cultura sarà presto la nostra cultura”!

    • Purtroppo dobbiamo questo ai buonisti. Il razzismo non c’ entra nulla portano un peso enorme sulle casse statali. Es spese mediche gratuite …ci sononfile di un km. Alle Asl e 85 % sono immigrati che non pagano contributi. Altri spacciano.Altri sono papponi, altri violentano e poi mi un piccolo numero lavora diligentemente.
      Scene come questa di Firenze si sono viste a Roma ed altre città!
      Ora stanno portando anche virus…

  2. Ma lo fa per far vedere che è pulito almeno per quella donna vittima del futuro stupro. Infatti mi sembra che proprio a Firenze si stava avverando l’ennesima violenza. Ma le femministe tacciano.

  3. Andreia Alexandra la Portoghese che abita a Stäfa Reply

    Ma che bel culetto nero che hai – È per risultare invisibile la notte – Ma che bel contorsionismo che fai, mentre ti lavi… – È per agguantarti meglio, quando ti violenterò, bella italiana bianca… – Mammaiut…. – Hahaaaaaà…voi italiani essere poco perspicaci…hahàaaaaa

    • Ridi, ridi, tra 10 anni l’avremo anche in Svizzera. Nel Cantone Vaud, dove vivo da quasi 50 anni, già la situazione è critica e nelle città la vita non è più come prima : sporcizia, inciviltà, vetrine rotte da bande di giovani, quartieri rischiosi, deal vicino alle scuole…. Hahaaaaà

  4. Buono a sapersi, tra poco toccherà anche a noi lavarci per strada. Come già detto il loro stile di vita sarà anche il nostro

    • ….commenti schifosi, ma il bagno pubblico del signore anche !

    • ……Che commenti schifosi. Sì, ma il bagno pubblico del signore anche….

Write A Comment