Questo sito contribuisce all'audience de

Andrea Cosimi

Il Pisa è salvo: adesso anche il sigillo della matematica sancisce il raggiungimento dell’unico vero e plausibile obiettivo stagionale, rimanere in serie B. E lo fa con due giornate di anticipo. Ricordo che a Trieste, nella gioia incontenibile per ciò che avevo vissuto, pensai subito che stavolta doveva essere nato un nuovo ciclo, perché la C è veramente brutta ed estremamente riduttiva ed avvilente per Pisa. Bene, io sono contento così, molto, anche se per la stagione che verrà mi aspetto che la Societá si prefigga di posizionarsi stabilmente in alto.

Se invece parliamo di venerdì sera non sono per niente soddisfatto: credo che, con quella di Pescara, la trasferta di Cosenza sia stata la partita dove i neroazzurri hanno giocato peggio in tutto il campionato. Di fronte ad un avversario modesto e disperato siamo riusciti ad andare in difficoltà difensive un numero imprecisato di volte, con giocatori spesso mal posizionati o incerti nelle coperture. Illusi dal pareggio di De Vitis su splendido cross di un ottimo Birindelli, ancora una volta ci siamo fatti rovinosamente infilare a tempo scaduto.

E chi poteva segnare se non Asencio? Ho apprezzato tantissimo le parole di Mister D’Angelo in proposito, perché sono sempre stato dell’idea che questo ottimo giocatore, che sicuramente ci avrà messo del suo a livello caratteriale, sia stato mal gestito, e difatti mi sono sempre sottratto al coro delle facili e gratuite offese che, purtroppo, a Pisa ogni tanto va di moda. Comunque nessun dramma, lunedì ci aspetta una bella partita contro un Ascoli quasi salvo al quale regalammo una vittoria nella partita di andata con una topica difensiva.C’è ancora la possibilità di centrare un fantastico accesso ai playoff. Diversamente archivieremo, dopo la trasferta conclusiva a Frosinone, questa bellissima stagione.

In coda si fa avvincente e drammatica la lotta per la retrocessione, dove ormai anche il Pescara, chi l’avrebbe detto, rischia grosso. In alto regna tanta incertezza: forse per questo entrare nei playoff potrebbe alimentare un sogno, chi ci precede non ci ha mai messo sotto.

Il Pisa e tutto l’ambiente, intanto, “lavori” per pensare in grande: dopo oltre venticinque anni di sofferenze sportive di tutti i tipi può essere giunto il momento di puntare in alto e fissare obiettivi più ambiziosi.

Foto: Cosenza Calcio (Facebook)

 

Risultati

Livorno-Crotone 1-5 (guarda le immagini)
Venezia-Juve Stabia 1-0
Chievo-Cittadella 4-1
Trapani-Pescara 1-0
Frosinone-Benevento 2-3
Virtus Entella-Perugia 0-2
Ascoli-Pordenone 2-2
Cosenza-Pisa 2-1 (guarda le immagini)
Salernitana-Empoli 2-4 (guarda le immagini)
Cremonese-Spezia 0-0

Classifica

Benevento 83 punti (promosso in Serie A)
Crotone 65 (promosso in Serie A)
Spezia 57
Pordenone 56
Frosinone 53
Cittadella 52
Empoli, Salernitana 51
Chievo, Pisa 50
Venezia, Virtus Entella 47
Ascoli 46
Cremonese, Perugia 45
Pescara 42
Juve Stabia 41
Cosenza 40
Trapani 38
Livorno 21 (retrocesso in Serie C)

Prossima giornata

Benevento-Chievo
Cittadella-Venezia
Crotone-Frosinone
Empoli-Cosenza
Juve Stabia-Cremonese
Perugia-Trapani
Pescara-Livorno
Pisa-Ascoli
Pordenone-Salernitana
Spezia-Virtus Entella

Ultima giornata

Ascoli-Benevento
Chievo-Pescara
Cosenza-Juve Stabia
Cremonese-Pordenone
Frosinone-Pisa
Livorno-Empoli
Salernitana-Spezia
Trapani-Crotone
Venezia-Perugia
Virtus Entella-Cittadella

Write A Comment