Questo sito contribuisce all'audience de

Andrea Cosimi

“….uccidete questi vermi”: così recitava la parte finale di uno striscione che faceva bella mostra di se fuori del Picco per “incitare” la squadra locale a vincere quello che è “sempre un derby”. La tifoseria Pisana ha rivalità importanti, con Firenze e Livorno in particolare, ma quella con Spezia, al pari di quella con Lucca, non può essere definita “rivalità”, tanto è il livello inaccettabile del linguaggio cui spesso si arriva, tra quelle tifoserie, quando c’è da affrontare il Pisa. Ebbene quelle brutte parole, probabilmente, hanno ulteriormente motivato i Neroazzurri, autori di una prova da sogno, di quelle che ricorderemo a lungo.

Andati in svantaggio su uno sbandamento difensivo, da quel momento in poi lo Spezia è praticamente stato disinnescato: D’Angelo, ancora una volta, le ha indovinate tutte, modificando in corsa l’assetto della squadra e guidandola alla vittoria.

Così nella giornata nella quale il Benevento, con ben sette giornate di anticipo, sale in serie A, il Pisa si issa al nono posto, appena un punto dietro la zona playoff.

Mentre per il Livorno la retrocessione matematica è questione di due, tre turni, per le altre tre piazze che portano all’inferno della serie C la sfida si fa incandescente, in special modo se Cosenza e Trapani confermeranno il passo che hanno tenuto dalla ripartenza del campionato.

Anche in vetta si fa sempre più avvincente la lotta per il secondo piazzamento, quello che porta alla promozione diretta, e proprio venerdì arriverà all’Arena una delle candidate più ambiziose ed accreditate, il Cittadella, nella partita di apertura, alle 18.45, della trentaduesima giornata. Di particolare interesse Frosinone-Spezia e Cosenza-Ascoli, due incontri che potrebbero dirci molto sulla definizione della classifica finale.

Intanto noi ci godiamo la splendida vittoria di lunedì sera con il doppio Marconi, un Pisa ispirato da un Gucher superlativo e dove, ancora una volta, cambiano gli attori in campo ma non cambia la sostanza: chiunque gioca sa cosa fare e cosa dare in questo meraviglioso ingranaggio plasmato da Mister D’Angelo.

La salvezza matematica è veramente vicina, raggiungiamola e poi… divertiamoci, ce lo meritiamo proprio dopo tante annate sfortunate e di sofferenza che abbiamo vissuto fino a qualche anno fa.

L’esultanza dei giocatori del Pisa a fine partita

Risultati

Salernitana-Cremonese 3-3
Chievo-Frosinone 2-0
Pescara-Empoli 1-1
Cosenza-Trapani 2-2
Cittadella-Perugia 2-0
Pordenone-Entella 2-0
Livorno-Venezia 0-2
Benevento-Juve Stabia 1-0
Spezia-Pisa 1-2
Ascoli-Crotone 1-1

Classifica

Benevento 76 punti
Crotone, Cittadella 52
Spezia 50
Pordenone 49
Frosinone 48
Chievo 45
Salernitana 44
Pisa 43
Empoli 42
Entella 41
Perugia 40
Venezia, Pescara 39
Juve Stabia 36
Cremonese 34
Ascoli 33
Cosenza 31
Trapani 29
Livorno 21

Prossimo turno

Pisa-Cittadella
Perugia-Pordenone
Entella-Chievo
Crotone-Benevento
Cosenza-Ascoli
Salernitana-Juve Stabia
Venezia-Empoli
Cremonese-Pescara
Frosinone-Spezia
Trapani-Livorno

Write A Comment