Questo sito contribuisce all'audience de

Alcune persone nascono con un dono, quello di regalare emozioni. Lamberto Piovanelli ne ha regalate tante ai tifosi del Pisa, con i suoi gol in maglia nerazzurra. Uno in particolare, realizzato a Cremona il 21 Giugno 1987, che consegnò al Pisa la promozione in Serie A. Chi scrive era solo un ragazzino e, quel pomeriggio di 33 anni fa, era a giocare a Subbuteo da un amico. Ovviamente con la radiolina accesa. Fu festa grande quel caldo giorno di inizio estate. Doppia per me, visto che la promozione arrivò il giorno del mio compleanno. Questa premessa per dire che quando ho contattato Lamberto per questa intervista ho provato un’emozione forte. Ma veniamo alla notizia. Lamberto, con la compagna Michela, ha aperto un nuovo negozio a Pisa, “Pane & Vino dal Piova“, in via Carlini 10, zona Don Bosco. Vende pane e altri prodotti da forno, pasticceria secca, vino sfuso e altre cose buone da mangiare. Dopo aver conquistato i pisani con le sue prodezze di testa e di piede, ora ci stupisce con la bontà dei prodotti che vende e la proverbiale gentilezza che l’ha sempre contraddistinto, dentro e fuori dal campo.

Avete battezzato la vostra nuova attività in una situazione di piena emergenza in tutta Italia. Come stanno andando le cose?
Incrociamo le dita, non ci lamentiamo.

Cos’è che vi chiedono di più i clienti?
Uno dei prodotti più richiesti, oltre al pane ovviamente, è il lievito di birra e la farina. Le persone a casa si annoiano e così si improvvisano tutti panettieri, pizzaioli e pasticceri.

C’è qualche richiesta strana-particolare da parte dei clienti?
No. sono momenti duri per tutti. Siamo tornati indietro nel tempo, si pensa all’essenziale, magari però accompagnato ad un buon vino e a qualche dolcetto. Usciremo tutti un po’ ingrassati da questo incubo.

Fate consegne a domicilio?
Certamente, anche per un piccolo pezzo di pane. Bisogna aiutare il prossimo più che mai in questo periodo.

Come nasce l’idea di aprire questo negozio?
Era un progetto che avevamo da tempo. Volevamo fare qualcosa insieme e che ci permettesse di stare in mezzo alla gente.

Avevate esperienze nel settore?
Michela in passato ha lavorato in un negozio storico di Pisa di generi alimentari. Io ho gestito un bar-pizzeria e Michela mi dava una mano a servire in sala a scappa tempo. Ultimamente, ogni tanto, ci divertivamo ad aiutare i nostri amici della pizzeria “La Tana”, famosissima a Pisa.

Lamberto, come e quando è nato l’amore per Pisa e il desiderio di vivere qui?
L’amore per Pisa è stato immediato, Romeo, il presidentissimo, un secondo padre. Non potevo che decidere di rimanere a vivere a Pisa, città molto vicina alla mia Firenze.

Ci puoi dire chi sono i giocatori del Pisa con cui più andavi d’accordo?
Andavo d’accordo con tutti. Beppe Incocciati e Aldo Dolcetti occupano però un posto speciale nel mio cuore.

C’è un gol che ti è rimasto nel cuore?
Il gol di Cremona senza dubbio. Non dimenticherò mai l’immagine dei miei tifosi quando alzo la testa dal tuffo. Un muro che mi veniva addosso (guarda il video in fondo all’articolo, ndr).

Torniamo alla vostra nuova avventura nel mondo del commercio e del cibo: progetti futuri?
Il sogno è che Pane & Vino sia il primo di una serie, dove magari coinvolgere i nostri figli. In due ne a abbiamo ben cinque, una squadra di calcetto. Non vediamo l’ora che finisca questo momento per riabbracciare tutti i nostri amici che ci verranno a trovare. Per adesso speriamo di essere almeno un po’ utili ai nostri concittadini cercando di venire incontro alle loro esigenze. Sperando che davvero… andrà tutto bene!

Per non dimenticare…

Cremonese-Pisa 1-2 (21 Giugno 1987)

CREMONESE: Rampulla, Gualco, Citterio, Viganò, Montorfano, Torri (67′ Finardi), Lombardo (63′ Galletti), Bongiorni, Nicoletti, Bencina, Chiorri. All. Mazzia.

PISA
: Grudina, Caneo, Lucarelli, Faccenda, Cavallo, Mariani, Cuoghi, Sclosa (54′ Gori), Piovanelli, Giovannelli (77′ Chiti), Cecconi. All. Simoni.
Arbitro: Lanese di Messina.
Marcatori: 28′ Rig. Sclosa, 42′ Piovanelli, 44′ Rig. Nicoletti.

Video di 50 Canale (dalla pagina Fb di Pisa 1909 Footbal Museum)

Write A Comment