Questo sito contribuisce all'audience de

Guido Martinelli

Anche se le stagioni non sono più le stesse per i noti cambiamenti climatici, quando si avvicina quella stagione che somiglia di più alla primavera tornano i concerti Musikarte del Festival Musicale Internazionale “Fanny Mendelssohn” che si svolgeranno, anche quest’anno, in dimore storiche del lungomonte e teatri del territorio pisano. Sono la settima tappa annuale di uno straordinario percorso musicale divenuto ormai un appuntamento classico ed atteso con trepidazione da moltissimi appassionati.

Il programma di questa edizione è stato presentato presso la Sala Regia del Comune di Pisa lunedì 10 Febbraio scorso dalla professoressa Sandra Landini, che ne cura la direzione artistica insieme a Barbara Benincasi e ad Antonio Spinello per la parte organizzativa, ovviamente tutti dell’Associazione dedicata alla figura della pianista e compositrice tedesca Fanny Mendelssohn. Tutto ciò è possibile grazie al finanziamento della Fondazione Pisa e del Comune di San Giuliano Terme con l’importante sostegno dell’ADSI (Associazione Dimore Storiche italiane) che con il vicepresidente Agostino Agostini infonde grande impegno e disponibilità nell’ospitare gli eventi, cui si sono associati Confcommercio Provincia di Pisa, Camera di Commercio/Terre di Pisa, Unicoop Firenze Sezione Soci Valdiserchio Versilia, Fondazione Piaggio, Banca Popolare di Lajatico e Mercatopoli di Pisa. Importante il patrocinio da parte della Regione Toscana, Provincia di Pisa e Comuni di Pisa, Calci e Vicopisano. Determinante pure il sostegno della “Voce del Serchio”, che con il presidente Sandro Petri è sempre disponibile a valorizzare e sostenere le grandi opportunità culturali del territorio. Dopo ogni concerto, a seguire, sono previste degustazioni offerte da: Ristorante le Arcate, Vinis, Caseificio Busti, Osteria dell’Ussero, Cantina La Spinetta Casanova.

Anche in questa occasione si esibiranno musicisti di indiscusso valore internazionale che si cimenteranno nel corso di questa settima edizione in esecuzioni di Mozart, Beethoven, Vivaldi, Offenbach, Rossini, Debussy, Chopin, Schubert e molti altri artisti del miglior repertorio musicale classico. Il programma di otto concerti in altrettante location straordinarie, a partire dalle ville del Lungomonte pisano, che avrà quest’anno una novità assoluta, la rassegna “Aspettando il Festival“. Trattasi di due concerti in programma nel mese di febbraio che faranno da anteprima al festival vero e proprio.

Il primo concerto, veramente straordinario, verrà realizzato grazie al Comune di San Giuliano Terme, Venerdi 21 alle ore 21.00, al Teatro Rossini di Pontasserchio da parte dell’ottima orchestra di archi del veneto Asolo Camber Orchestra, diretta dal Maestro Valter Favero, con i solisti Francesco Ferrarini (violoncello), Glauco Bertagnin (violino) Maurizio Moretta (pianoforte).

Si replicherà venerdi 28, sempre alle 21.00, con il concerto presso il Museo “Piaggio” di Pontedera, realizzato con la Fondazione del Museo “Piaggio”, e che vedrà l’esibizione del Bosso Concept Ensemble, con Jorge.A Bosso (violoncello) Ivana Zecca (clarinetto) Davide Vendramin (bandeneòn) e Paolo Badiini (contrabbasso).

I concerti della rassegna, invece, avranno inizio venerdì 13 marzo nelle stanze di Villa “Poschi” a San Giuliano Terme e poi a seguire: venerdì 27 marzo al “M.A.C.C.” della Camera di Commercio di Pisa; venerdì 17 aprile presso l’ Hotel “Bagni di Pisa”; venerdì 24 aprile alla Villa “Rita” in quel di Uliveto Terme; giovedì 7 maggio, invece, alla Villa “Tesoriera” a Torino in collaborazione con l’associazione torinese “Mozart”; venerdì 8 maggio presso la Villa “Scorzi” di Calci; venerdì 15 maggio alla Villa di Corliano San Giuliano Terme; per concludersi venerdì 22 maggio nei luoghi della Villa “Alta” a San Giuliano Terme.

Alcuni dei musicisti ospiti di questa edizione avranno protagonisti eccelsi: il pianista bulgaro Ivan Donchev; i russi Vyacheslav Grokhovsky, Armine e Gerard Gasparian (Armenia); i violoncellisti svizzeri Claude Hauri e Milo Ferrazzini Hauri; il duo polacco composto da Ludmilla Worebec Witec al violino e Artur Jaron al pianoforte; il duo composto dalla violinista russa Nadezda Tokareva e dalla pianista Anna Ferrer. Un altro importante momento sarà costituito dalle installazioni degli artisti toscani Luca Serasini e Elisabetta Cardella presso le stupende ville di Corliano e “Scorzi” di Calci.

Degno di nota sarà pure l’evento straordinario, cui abbiamo accennato, che sarà in cartellone il 27 marzo ed è stato realizzato grazie alla Confcommercio Provincia di Pisa che porterà il Festival per la prima volta al Meeting Art Cart Center, cioè all’interno della sede della Camera di Commercio di Pisa.

Per informazioni su abbonamenti e biglietti contattare l’Associazione Fanny Mendelssohn. (Cell. 347 6371189 – 347 8509620) / e-mail: associazionefanny@gmail.com / www.fannymendelssohn.eu. Si consiglia di prenotare visto il numero limitato dei posti.

L’Arno.it seguirà i concerti dandone ampio risalto, perché una simile qualificata iniziativa deve avere una particolare attenzione, sia da chi ama la grande musica sia da chi desidera cominciare ad avvicinarsi ad essa. Solo ascoltando grandi interpreti, infatti, si può iniziare ad apprezzare le gioie e le bellezze dell’arte protetta dalla musa Euterpe.

Write A Comment

Preferenze di Privacy

Necessario

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l’accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

PHPSESSID, gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types],

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L’intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC, act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs
PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC
act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs

Statistica

I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

_ga, _gid
_ga, _gid

Preferenze

I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

_OneSignal_session, __cfduid,
_OneSignal_session, __cfduid,