Questo sito contribuisce all'audience de

Sfortuna, inesperienza, mancanza di cattiveria… Da questo e da molto altro può essere dipeso il risultato dell’Ardenza, con il Livorno in vantaggio per 3-0 con l’Entella, che si fa rimontare in modo rocambolesco dai liguri, poi torna avanti al 92′ e a tempo praticamente scaduto, al 96′, subisce la rete del clamoroso pareggio. Partita ricchissima di gol, emozioni e tanta, tanta delusione per i padroni di casa, incapaci di dare una svolta alla classifica, sempre più nera.

Mister Tramezzani mette in campo il 4-3-3 già proposto a Empoli, con il tridente Murilo, Braken, Marras. Partenza a razzo peer gli amaranto, con il gol che arriva al 9′ con Murilo che buca la rete dopo un tiro di Marras finito sul palo. L’Entella risponde con caparbietà e sfiora il pari con De Luca, con un bel tiro deviato in angolo da Plizzari. Ma il Livorno continua ad avere fame e al 21′ raddoppia con Braken, su cross di Murilo. Grande festa amaranto a tre minuti dal fischio del primo tempo: dopo l’atterramento in area di Braken il rigore viene trasformato da Rocca. Passano pochi minuti e per una trattenuta in area di Boben su Settembrini l’arbitro fischia il penalty: Schenetti realizza, si va nell’intervallo sul 3-1.

Dopo il tè caldo il Livorno torna in campo con la voglia di chiudere la gara e con Rocca al 4′ st ha una bella occasione, che finisce alta. L’Entella ci crede e al 7′ coglie la traversa, con una bellissima girata di Schenetti dal limite dell’area di rigore. L’undici di Tramezzani forte del vantaggio gioca di rimessa, cercando di sfruttare gli spazi lasciati liberi dai liguri. Murilo spreca al 22’e dopo dieci minuti il Livorno è punito da Poli, che porta l’Entella sul 3-2. Finale, come dicevamo, rocambolesco: Al 43′ st De Luca pareggia il conto, gettando nello sconforto la tifoseria livornese. Ma i padroni di casa, indomiti, non demordono e con Marras al 47′ si riportano avanti. Il Livorno ci crede, i tre punti ormai sono cosa fatta… ma non è così. Nel 6° minuto di recupero con un colpo di testa beffardo che scavalca il portiere Plizzari l’Entella acciuffa il pari e l’undici di Boscaglia può esultare per il punto strappato con le unghie sul campo del Livorno.

Nello spogliatoio Mister Tramezzani è sconsolato: Purtroppo non siamo in grado di gestire determinati momenti e questo significa che non siamo ancora guariti dal nostro male. Continuiamo a commettere alcuni errori che poi ci penalizzano”. Il Livorno è in fondo alla classifica con soli tredici punti. Per salvarsi nel girone di ritorno servirà un’impresa e certi cali di tensione sono inammissibili.

 

Write A Comment

Preferenze di Privacy

Necessario

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l’accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

PHPSESSID, gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types],

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L’intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC, act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs
PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC
act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs

Statistica

I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

_ga, _gid
_ga, _gid

Preferenze

I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

_OneSignal_session, __cfduid,
_OneSignal_session, __cfduid,