Questo sito contribuisce all'audience de

Interessante appuntamento politico culturale alla Domus Mazziniana di Pisa (Via G. Mazzini 71), dove sabato 18 gennaio, alle ore 10.30, si parlerà di liberalismo con la presentazione del libro Storia del Partito Liberale Italiano, scritto da Pierluigi Barrotta, professore ordinario di Filosofia della scienza all’Università di Pisa. All’incontro, organizzato dal Circolo culturale Filippo Mazzei, prenderanno parte oltre all’autore anche il professor Marcello Pera, già presidente del Senato, e il professor Luca Anselmi, ordinario di Economia e management Università di Pisa. Modererà il dibattito Massimo Balzi, presidente del Circolo Mazzei.

La presentazione del libro avviene in un luogo storico, oggi museo, dall’alto valore simbolico, nella casa di Nathan Rosselli, dove nel 1872 Giuseppe Mazzini morì sotto le mentite spoglie di John Brown. Oltre a ripercorrere la storia di un partito dalle radici risorgimentali, di cui hanno fatto parte alcuni padri costituenti della Repubblica Italiana, l’iniziativa intende anche sollevare un dibattito e porre un quesito: le idee liberali hanno ancora una casa nella politica italiana o tutto ormai è relegato alla storia?

Il Circolo Mazzei osserva che “in un Paese in cui per due decenni dal 1994 al 2010 la parola liberale ha riempito le bocche di tutti e tutti i partiti (o quasi) avevano esponenti liberali nelle loro file, alcuni per convinzioni altri forse per opportunismo, l’evento vuole rimettere al centro il pensiero liberale del Paese”, sottolineando che “lo Stato ancora soffoca le libertà economiche e civili, in una società dove ancora ricchezza e successo destano sospetti sulle provenienze legali dei risultati raggiunti, dove ispirazioni un po’ troppo fideistiche fanno vacillare principi laici dello Stato e dove la burocrazia fa ancora chiudere aziende ed attività”.

Write A Comment