Questo sito contribuisce all'audience de

I carabinieri di Montepulciano (Siena) avevano ricevuto alcune segnalazioni circa una possibile attività di spaccio da partte di alcuni migranti ospiti di due alberghi di Chianciano Terme. Dopo un controllo a sorpresa, effettuato anche con due unità cinofile, è stata trovata e sequestrata della droga.

Nel blitz sono intervenuti venti carabinieri delle stazioni di Chianciano, Chiusi, Chiusi Scalo e Montepulciano, con il supporto di due unità cinofile del nucleo carabinieri di Firenze: setacciate camere e locali di uso comune dei due alberghi che ospitano i migranti. La droga è stata trovata in un locale lavanderia: avvolti nella biancheria sporca c’erano circa cento grammi di hashish. Vista la situazione non è stato possibile capire di chi fosse quella droga.

La perquisizione è andata avanti e in un cortile dello stesso albergo, dietro ad un motore del sistema di condizionamento, i carabinieri hanno rinvenuto 45 grammi di marijuana, confezionata in 12 dosi, raccolte in una busta di cellophane; anche in questo caso, come nel primo, non è stato possibile risalire al pusher. La droga è stata sequestrata. I carabinieri hanno fatto sapere che intensificheranno i controlli per prevenire lo spaccio di sostanze stupefacenti da parte delle persone che frequentano l’albergo

Write A Comment