Questo sito contribuisce all'audience de

Per il quarto anno consecutivo torna la “corsa per la Memoria” organizzata dall’Unione delle Comunità ebraiche italiane nell’ambito delle attività per il Giorno della Memoria. Quest’anno la città che ospita la corsa (non competitiva) è Livorno. L’appuntamento è domenica 26 gennaio. La corsa, a cui ci si può iscrivere gratuitamente sul sito dell’UCEI (www.ucei.it/runformem), si svolgerà lungo un percorso di circa 7 km. Partenza alle ore 10.00 di domenica 26 gennaio da Piazza Benamozegh, di fronte alla Sinagoga.

Anche quest’anno il testimonial d’eccezione è Shaul Ladany (nella foto), podista olimpionico israeliano dalla storia straordinaria: è sopravvissuto al campo nazista di Bergen Belsen e all’attentato contro gli atleti israeliani avvenuto alle Olimpiadi di Monaco del 1972. Altri due testimonial della Run for Mem 2020 saranno gli schermidori Rolando Rigoli e Mario Aldo Montano, entrambi oro olimpico alle Olimpiadi di Monaco del 1972. Ci sarà anche l’ostacolista italiano Fabrizio Mori, campione mondiale nei 400 metri a ostacoli a Siviglia nel 1999.

Il percorso

Dopo la partenza gli atleti passeranno da Piazza della Vittoria (davanti al monumento ai caduti della Prima guerra mondiale), via Micali (dove ha sede il museo ebraico e dove, dopo le leggi del ’38, fu istituita una “scuolina” frequentata dagli alunni ebrei), viale della Libertà (di fronte alla stele che ricorda i partigiani e i perseguitati antifascisti). L’arrivo è in Piazza del Municipio, a simboleggiare l’unità tra la città di Livorno e la sua comunità ebraica. Lungo il percorso si svolgeranno alcuni eventi di commemorazione. Per chi lo volesse sarà possibile partecipare alla corsa anche in bicicletta.

 

Foto: Moked.it

 

 

Write A Comment