Questo sito contribuisce all'audience de

Andrea Cosimi

Mentre il Benevento prosegue il suo cammino che lo porterà direttamente in A umiliando il Trapani, il Pordenone riprende ad essere quello che è, ovvero la vera rivelazione del torneo, superando il Crotone… la Salernitana di Ventura si conferma ancora una volta immatura perdendo a Cittadella… il Venezia a Pescara acciuffa il solito punto allo scadere, l’Empoli ribadisce le sue difficoltà imponendosi a stento sull’Ascoli… la Cremonese continua la sua crisi perdendo con il Chievo… il Cosenza dimostra, con un bel pari a Perugia, che venderà parecchio cara la pelle… il Frosinone è in costante risalita e passa a Castellamare di Stabia, e mentre lo Spezia si impone in scioltezza sul Livorno, purtroppo il Pisa perde tra le mura amiche, e stavolta la sconfitta merita un approfondimento.

Ovviamente innegabile la sfortuna e il grande secondo tempo, per mole di gioco, espresso dai neroazzurri. A prova di Var la prima rete dell’Entella, anche se sull’argomento mi dissocio da tutto questo “fall in love” per una innovazione perfettibile che raffredda le emozioni, non dà certezze all’esultanza o alla rabbia e, spesso, viene usata confermando errori pacchiani: preferisco il calcio senza Var. Dunque se il goal del vantaggio dei liguri è in sospetto fuorigioco non si può tacere che non esiste averlo preso con il baricentro spostato così avanti.

Perché non è tanto l’attacco che domenica ha lasciato perplessi: che l’organico davanti necessitasse di una punta centrale quale valida alternativa a Marconi, in un campionato lungo, difficile e competitivo come la B, lo sapevano anche i muri, fin dalla chiusura del mercato estivo. La Società, legittimamente, ha ritenuto di fare altre scelte, ma quando si ha la coperta corta bisogna augurarsi che tutto vada bene: purtroppo la sfortuna atroce ci ha privato dell’unico giocatore veramente in grado di fare la differenza là davanti, e nulla si può rimproverare a Moscardelli, che secondo me dovrebbe essere impiegato con più parsimonia risparmiandogli minuti e compiti di ripiego a centrocampo, a Fabbro, che corre e dà l’anima, non è certo una punta centrale a Giani, che ha appena diciotto anni, non è giusto che sia caricato di troppe responsabilità, e a Masucci, che è sceso in campo non al meglio e che punta centrale non è nemmeno lui, adesso paga con un pesante infortunio la sua generosità.

Sorvolo dunque sul mercato di Gennaio, perché non è il momento di battere un tasto che andrà inevitabilmente battuto sin dal giorno 2 del nuovo anno, con perentorietà e puntando sull’esperienza. Ciò che mi ha lasciato perplesso è stata invece proprio la fase difensiva: in diversi momenti il Pisa si è disunito in modo quasi inconcepibile, prestando il fianco a contropiede e diverse penetrazioni in verticale degli avversari: e non parlo dell’azione finale che ha fruttato il raddoppio ai liguri. Mi riferisco a tutto ciò che è avvenuto prima.

In B non si può andare all’arrembaggio tutta la partita; quando ti rendi conto che hai di fronte un avversario pericoloso che, specie nel primo tempo, ti ribatte colpo su colpo, devi stare più prudente e più coperto. E magari accontentarti anche di fare un punto. Carletto Mazzone diceva: “In B gambe e testa”.

E allora cerchiamo di usarne tanta di testa lunedì sera a Trapani: giochiamo contro la peggior difesa del campionato ma anche contro una squadra che ha assunto una identità più pericolosa con l’arrivo di alcuni buoni svincolati.
Il Pisa deve cercare di girare almeno a 25 punti per non trovarsi costretto a ripartire, a Benevento, con l’ansia di fare risultato a tutti i costi.

La salvezza rimane l’unico obiettivo di questa stagione, da perseguire a tutti i costi e in tutti i modi.

RISULTATI

Benevento-Trapani 5-0
Cittadella-Salernitana 4-3
Spezia-Livorno 2-0
Juve Stabia-Frosinone 0-2
Pordenone-Crotone 1-0
Pescara-Venezia 2-2
Empoli-Ascoli 2-1
Chievo-Cremonese 1-0
Pisa-Entella 0-2
Perugia-Cosenza 2-2

CLASSIFICA

Benevento 34 punti
Pordenone e Cittadella 25
Chievo 24
Perugia e Frosinone 23
Crotone ed Entella 22
Pescara, Empoli ed Ascoli 21
Pisa 20
Spezia e Salernitana 19
Venezia 18
Cremonese 17
Cosenza e Juve Stabia 14
Trapani 13
Livorno 11

PROSSIMO TURNO

Chievo-Juve Stabia
Ascoli-Cittadella
Frosinone-Pescara
Cosenza-Pordenone
Salernitana-Crotone
Venezia-Spezia
Entella-Empoli
Livorno-Benevento
Cremonese-Perugia
Trapani-Pisa

Foto: Gabriele Masotti

Write A Comment

Preferenze di Privacy

Necessario

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l’accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

PHPSESSID, gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types],

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L’intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC, act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs
PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC
act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs

Statistica

I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

_ga, _gid
_ga, _gid

Preferenze

I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

_OneSignal_session, __cfduid,
_OneSignal_session, __cfduid,