Questo sito contribuisce all'audience de

Francesco Fasulo

A Rostov, città della Russia europea meridionale (1.130mila abitanti) il 21 e 22 novembre scorsi è stata organizzata una festa dal nome “Pisa days”. L’ha organizzata Elena Krasnozhon, proprietaria del negozio Paul&Shark e grande amante dell’Italia. Due volte all’anno organizza degli eventi, nella sua boutique, con a tema le città italiane da lei visitate.

Ai suoi clienti offre cibo e bevande (ovviamente tutto made in Italy) ma anche tanti spunti per i loro futuri viaggi in Italia. Numerosi i richiami alla cultura, alla storia, alla scienza e alle tradizioni del nostro Paese.

Ce n’è per tutti i gusti tra gli oggetti e i cartelloni esposti con orgoglio dalla signora Krasnozhon: dalla Torre di Pisa ad Andrea Bocelli (con le locandine dei suoi concerti), dal famoso vino Sassicaia al burattino più conosciuto al mondo, Pinocchio, con l’immancabile babbo Geppetto. In una foto si vede anche, in bella mostra, l’inconfondibile croce pisana bianca su sfondo rosso.

Questa imprenditrice russa si è innamorata di Pisa e del nostro territorio visitando di recente la Toscana. Alcuni amici e colleghi l’hanno portata al Teatro del Silenzio di Lajatico (Pisa), ad ascoltare il Maestro Bocelli, dove lei è rimasta letteralmente estasiata. Così, tornata in Russia, ha voluto omaggiare la nostra terra con alcuni flash di tutte le cose belle che ha visto, sentito, assaporato e sognato.

 

 

Write A Comment