Questo sito contribuisce all'audience de

Ad Maiora, il trimarano partito dal Porto di Pisa l’11 ottobre, ha preso il via sabato 19 ottobre da La Valletta (Malta) con la flotta di altre 112 barche per la 40ª edizione della Middle Sea Race. Partenza e prima giornata di regata caratterizzata da venti leggeri ma che hanno subito messo in chiaro le priorità: Rambler 88, dello statunitense George David, ha preso subito il largo alternandosi alla testa della regata proprio con Ad Maiora, che è l’unica imbarcazione che, al momento, riesce a tenergli testa.

Mentre scriviamo le barche più veloci stanno doppiando l’isola di Stromboli mettendo la prua verso Favignana mentre il grosso della flotta deve ancora passare lo Stretto di Messina. Ad Maiora ha superato Stromboli intorno alle 18,30 in condizioni di mare estremamente calmo e ad una velocità di circa 5-6 nodi, ma accelerando appena superata l’isola vulcanica. Ad Maiora aveva superato lo stretto di Messina intorno alle dodici di domenica 20 ottobre attraversando una zona di alta pressione con mare calmo e venti leggeri da est.

L’equipaggio è formato da sei persone: Bruno Cardile, lo skipper, Attilio Miccichè, Sergio Frattarulo, Fabrizio Volpi, Gertjan Andel, Matteo Iuraschi e Claudio Iozano e si apprestano a passare la seconda notte in mare con turni di due ore per mantenere sempre alta l’attenzione. La notte è il momento più delicato di qualsiasi regata.

Write A Comment