Questo sito contribuisce all'audience de

Amavano le boutique di lusso del centro di Firenze. Ne hanno visitate almeno venti, portando via svariati oggetti, tra borse, profumi, scarpe e capi di abbigliamento. Tutta merce griffata. I colpi sono andati avanti tra l’inverno 2018 e il maggio di quest’anno. Dopo mesi di ricerche, condotte anche attraverso una certosina analisi dei filmati delle telecamere di videosorveglianza (private e del Comune), i carabinieri della stazione fiorentina degli Uffizi hanno messo le manette ai membri della banda: sono due algerini e un marocchino, tutti senza fissa dimora e con precedenti.

Il valore complessivo della merce rubata è pari a circa 30mila euro. Insieme ai filmati decisive sono state le testimonianze delle vittime dei furti, che hanno permesso di avere una descrizione dei malviventi, uno dei quali deve anche rispondere del reato di rapina: ha picchiato un giovane per strappargli dal collo la catenina d’oro.

Gli arrestati sono un 27enne algerino, un 34enne marocchino, ora reclusi nel carcere fiorentino di Sollicciano, mentre il 34enne algerino, colpito da un decreto di espulsione e rintracciato presso il Cpr di Palazzo San Gervasio (Potenza), è stato portato nel carcere di Melfi.

 

Foto e video: Carabinieri Firenze

Write A Comment