Questo sito contribuisce all'audience de

Dopo l’ultimo vertice tra Berlusconi, Salvini e Meloni le forze del centrodestra hanno deciso come muoversi in vista delle future sfide elettorali. Per la Regione Toscana il candidato dovrebbe andare a Fratelli d’Italia. Un “premio” per la forte avanzata della Meloni in seno alla coalizione (sarebbe la terza opzione indicata dal partito). Ma come mai la Lega, il partito più forte della coalizione, rinuncia a un proprio uomo nella sfida per cercare di portare via alla sinistra la sua ultima roccaforte? Non è che la Toscana sia diventata meno contendibile, visto anche il profilarsi di una “desistenza” da parte del Movimento 5 Stelle?

Ma torniamo al centrodestra. Chi potrebbe correre come candidato alla guida della Regione? Si fanno i nomi di Giovanni Donzelli (deputato FdI), Alessandro Tomasi (sindaco di Pistoia) e Paolo Marcheschi, capogruppo FdI in Regione. Il primo cittadino di Pistoia, però, fa sapere che vorrebbe terminare il proprio mandato. Se la Lega, con il commissario Daniele Belotti dice che la cosa più importante è “evitare ritardi”, trovando il prima possibile un candidato forte che vada bene a tutta la coalizione, anche Forza Italia, con Stefano Mugnai, fa sapere che “la cosa più importante è restare uniti”

Write A Comment