Questo sito contribuisce all'audience de

Se l’è vista brutta Massimiliano Frugoli, 43enne di Lucca colpito (per fortuna di striscio) da un fulmine mentre con altri appassionati della corsa era impegnato in una gara sulle Alpi Apuane. L’improvviso nubifragio ha costretto gli sportivi a cercare un riparo. Lui l’ha fatto mettendosi sotto una ruspa, vicino ad una cava. Ma poco dopo è caduto un fulmine e Massimiliano è svenuto.

Per fortuna può raccontare la sua brutta avventura. Ha già lasciato l’ospedale di Castelnuovo Garfagnana, dove era stato ricoverato domenica. Ora ci scherza su e, su Facebook, scrive frasi di questo genere: “Sono in netta ripresa e con la testa già alla prossima gara, anche sto fulmine non mi ha cambiato”. Poco prima invece aveva scritto: “Grazie a tutti (per la solidarietà, ndr), per la cronaca il fulmine mi ha chiesto i danni”.

Al quotidiano il Tirreno racconta il terribile momento in cui il fulmine l’ha colpito: “Credo che la scarica elettrica si sia propagata attraverso l’acqua, ho sentito la scossa che dai piedi è andata fino alla parte superiore del corpo e poi ho perso i sensi. Per fortuna sono caduto vicino alla ruota della ruspa ma potevo finire in acqua”.

Il gruppo di sportivi era partito domenica mattina da Gorfigliano, frazione del comune di Minucciano (Garfagnana) a quota 685 metri. C’era il sole. Com’è noto in montagna il tempo può cambiare con grande velocità. E così è avvenuto. Nonostante l’allarme maltempo il tempo sembrava in miglioramento, poi però le condizioni sono peggiorate, ma il gruppo si trovava già a quota 2500 metri, sul monte Tambura. Troppo rischioso fare marcia indietro.

In pochi minuti è calata la nebbia ed è diventato buio, con pioggia e grandine ad aggravare la situazione. Frugoli ha perso di vista il gruppo che era con lui e, come dicevamo, si è riparato sotto la ruspa. Poi il fulmine, la perdita dei sensi e, fortunatamente, il risveglio, poco dopo. Vaga per un’ora e mezzo fino a che il suo telefonino ritrova campo, e così chiama i soccorsi. L’incubo è finito.

Foto: Facebook

Author

Write A Comment

Preferenze di Privacy

Necessario

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l’accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

PHPSESSID, gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types],

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L’intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC, act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs
PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC
act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs

Statistica

I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

_ga, _gid
_ga, _gid

Preferenze

I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

_OneSignal_session, __cfduid,
_OneSignal_session, __cfduid,