Questo sito contribuisce all'audience de

Il baronetto del Pop si è esibito domenica sera al Lucca Summer Festival davanti a un pubblico caloroso che gli ha riservato ripetute standing ovation. A Lucca Elton John aveva già suonato cinque volte, ma per il suo concerto d’addio, dopo essersi esibito all’Arena di Verona lo scorso maggio, aveva fortemente voluto una location spettacolare, che mai prima aveva utilizzato: il palco posto sugli spalti delle Mura. A tal fine al suo promoter italiano, Mimmo D’Alessandro, un anno fa aveva detto: “O lì, dove hanno suonato nel 2017 i Rolling Stones, oppure non se ne fa nulla”. Lo avevano accontentato e in poco tempo erano stati venduti tutti i biglietti a disposizione.

Quasi tre ore di concerto, con Elton John che ha riproposto i suoi più grandi successi, da “Rocket Man (I Think It’s Going To Be A Long, Long Time)”, “Sorry Seems To Be The Hardest Word”, “Someone Saved My Life Tonight”, “Funeral For A Friend / Love Lies Bleeding”, Burn Down The Mission”. Emozioni forti con le note di “Candle In The Wind”, che Elton John scrisse nel 1973 prendendo come spunto Marilyn Monroe e poi riadattò, nel 1997, a Lady Diana Spencer, tragicamente morta in un incidente stradale a Parigi, in fuga dai paparazzi. Saluto finale con la canzone che ha dato il nome al tour: “Goodbye Yellow Brick Road”.

Sir Elton era arrivato in Toscana nel primo pomeriggio di domenica con un jet privato, atterrando a Pisa e da lì, in auto, ha raggiunto Lucca, accompagnato dal marito David Furnish e i due figli. Al termine del concerto è ripartito subito, raggiungendo Milano.

Foto: Lucca Summer Festival (Facebook)

Author

Write A Comment

Preferenze di Privacy

Necessario

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l’accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

PHPSESSID, gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types],

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L’intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC, act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs
PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC
act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs

Statistica

I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

_ga, _gid
_ga, _gid

Preferenze

I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

_OneSignal_session, __cfduid,
_OneSignal_session, __cfduid,