Questo sito contribuisce all'audience de

Ormai è un simbolo. La sua vittoria a Cascina (Pisa) è stato l’inizio dell’onda lunga che ha portato Salvini, coi suoi alleati, a conquistare diversi “feudi rossi”, in Toscana e non solo. Ma essendo giovane e ambiziosa, anche se i suoi detrattori dicono che non ha realizzato nulla rispetto a ciò che aveva promesso, Susanna Ceccardi non si ferma: tenta di farsi eleggere al Parlamento europeo. E il prossimo anno potrebbe correre per la poltrona di presidente della Regione Toscana, anche se è ancora presto per parlarne. Diciamo che a lei la sfida non dispiacerebbe affatto.

In una lunga intervista a “Un Giorno da Pecora“, su Rai Radio1, la Ceccardi ha parlato di sé a 360°: dalla vita privata alla politica, dai battibecchi via social con Selvaggia Lucarelli fino alla “rivelazione” di una parentela insospettabile. Il primo tema che affronta, però, è legato alla sua prossima maternità: “Sono incinta di 4 mesi e mezzo, sarà una bambina”. Quando le chiedono come sarà chiamata risponde: “Stavamo pensando di chiamarla Kinzica, che non è un nome straniero. Kinzica è l’eroina pisana che ha combattuto l’assedio di Pisa dai saraceni. Oppure, andando più sul classico, pensavamo a Marina”. Niente nozze in vista, nonostante la bimba in arrivo: “No, sinceramente no”, risponde quando le chiedono se pensa di sposarsi. “Un legame come l’amore non può essere contrattualizzato: l’amore è qualcosa di più grande”.

Ma cosa accadrà nel Comune di Cascina nel caso in cui lei dovesse essere eletta a Strasburgo? “Ho un tempo di opzione di 60 giorni, poi resta in carica il mio vicesindaco e io farò parte sempre dell’amministrazione fino all’anno prossimo”. Niente dimissioni, quindi. “Decado ma resterò in giunta”. E l’attuale vice sindaco (Dario Rollo) diventerà sindaco reggente.

Sulla possibile corsa per la Regione Toscana mette le mani avanti: “Se Salvini e i cittadini mi vorranno, io sono a disposizione”. Di certo non le dispiacerebbe diventare presidente della sua Regione: “Sarebbe bello e sarebbe un sogno, a cui io parteciperò chiunque sia il candidato. Se me lo chiedessero io sarei disponibile”.

Ma veniamo alle polemiche, talvolta davvero molto accese, con Selvaggia Lucarelli, che sul Fatto Quotidiano l’ha definita la ‘spietata delfina di Salvini’. “E’ la Lucarelli ad esser spietatissima – ribatte la Ceccardi – si accanisce contro il cyberbullismo e poi lo fa lei stessa… ha scritto anche molti articoli su di me dove è lei la cyberbulla, ci siamo anche scritte in pubblico. Le dico ‘bacioni’….”.

Un altro con cui ha duellato, via social, è l’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi, che le ha preannunciato una querela: “Non è ancora arrivata, è un’altra bomba”, scherza la Ceccardi. Che aggiunge: “Ha detto che sta valutando di querelarmi perché io ho detto che dal Pd non accetto lezioni di moralità, tantomeno da lui”.

Infine la Ceccardi rivela di essere parente di Iva Zanicchi, biscugina del suo  nonno paterno: “Lei lo sa, va sempre in questo paesino dove si chiamano, non caso, tutti Ceccardi o Zanicchi”. E alla fine arriva la Zanicchi in collegamento telefonico: “So che la Ceccardi è bravissima, è una gioia, sono contenta. Mia nonna e mio nonno infatti si chiamavano Ceccardi, nel piccolo borgo da cui vengo siamo tutti imparentati”.

 

Foto: “Un Giorno da Pecora” (Rai Radio 1)

Write A Comment

Preferenze di Privacy

Necessario

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l’accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

PHPSESSID, gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types],

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L’intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC, act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs
PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC
act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs

Statistica

I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

_ga, _gid
_ga, _gid

Preferenze

I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

_OneSignal_session, __cfduid,
_OneSignal_session, __cfduid,