Questo sito contribuisce all'audience de

Andrea Cosimi

Pisano doc, Leonardo Ciucci è pittore noto e certamente, in questo momento, è tra le persone rappresentative della nostra città. Una Laurea in lettere moderne preceduta dall’Istituto d’Arte, Ciucci nasce disegnatore: in questa prima fase del suo percorso artistico la cera, la china, il carboncino, la matita, permettono quella velocità del tratto che traduce efficacemente la sua ispirazione figurativa.

“Ma una notte – racconta Ciucci – avviene una ‘folgorazione’, una consapevolezza irrinunciabile che dipingere era ormai una esigenza di vita”. Al risveglio Ciucci si reca sui nostri Lungarni e su una tavolozza ne rappresenta una prospettiva che ha subito successo, sia nell’animo del pittore sia nel consenso che riceve (in quel periodo viene anche definito “il lungarnista“).

Comincia una storia sempre creativa e mai tormentata in cui l’ispirazione viene tradotta nella pittura, e la pittura è una continua ricerca di prospettive, di movimenti febbrili e di ricerca della luce (riuscire a dare la luce è virtuosismo tecnico non comune) in ambiti figurativi che raccontano storie e che devono trasmettere emozioni. Quella immediatezza data dal disegnare adesso prosegue e si fonde nel dipingere attraverso una costruzione di un’opera.

Pur rimanendo figurativo il luogo non è solo scenario ma è sentimento, l’impatto che genera deve creare emozione, e Ciucci lo cerca con passione affinché le sue opere abbiano un’anima ed una storia da raccontare. Ciucci dipinge ad olio su tavola ma frequenti sono anche i disegni a china e i carboncini. Ama il monocolore nelle sue mille sfumature, perché “il monocolore tira fuori l’opera dal quadro”, e predilige le prospettive angolari.

La pisanità in tutte le sue espressioni è parte importante della sua arte. Tra l’altro Ciucci è grandissimo tifoso del Pisa, sempre presente sugli spalti: “Spesso mi è capitato di collegare un determinato periodo artistico ad una stagione particolare del Pisa”, sottolinea con passione.

Adesso Ciucci prova a portare il figurativo verso l’astratto: “Perché l’arte è sperimentare“, ci dice mentre gli occhi gli brillano di gioia.

Andrea Cosimi

INTENSO BLU (70×100 olio su tavola) – Nel cielo volutamente notturno l’immagine del Battistero emerge potente, regale; è evidente la scenicità della struttura
IL MERCATO (60×70 olio su tavola) – In tecnica “mille colori” Ciucci ci trasmette quel barlume di caos che dà l’idea del mercato con la sua gente in costante movimento

 

VIAGGIO IN TRENO (50X70 olio su tavola) – Il monocolore esalta il concetto del movimento visto da un finestrino di un treno in corsa, il fascino di un Mondo che scorre veloce

 

 

 

Write A Comment

Preferenze di Privacy

Necessario

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l’accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

PHPSESSID, gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types],

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L’intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC, act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs
PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC
act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs

Statistica

I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

_ga, _gid
_ga, _gid

Preferenze

I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

_OneSignal_session, __cfduid,
_OneSignal_session, __cfduid,