Questo sito contribuisce all'audience de

Antonio Cassisa

Il girone A di Serie C vede una nuova squadra al comando della classifica. La Pro Vercelli della nostra vecchia conoscenza Vito Grieco (fu il secondo di Pane nel 2012/13) vince battendo l’Albissola. Decisiva la rete di Berra a dieci minuti dal termine di una gara per nulla facile. I piemontesi approfittano dei passi falsi compiuti da Piacenza e Carrarese e volano legittimando i sette risultati utili consecutivi, ultimi tre dei quali con bottino pieno.

Il Piacenza a Pisa subisce la vendetta dell’ex Pesenti che in meno di venti minuti, dal 18′ al 35′ castiga Fumagalli mandando in visibilio il pubblico bagnato dell’Arèna. Ma cinque minuti dopo l’arbitro, su suggerimento del guardalinee, permette agli ospiti di accorciare assegnando un rigore contestatissimo dai nerazzurri. Nella ripresa poi si compie il solito omaggio del Pisa agli avversari. Stavolta ci pensa il portiere Gori a servire una gran palla a Nicco che ringrazia, segna a porta vuota e corre a festeggiare sotto la sud. Un altro pareggio per il Pisa che non vince da sette turni e subisce il sorpasso della Pro Patria che compie l’impresa battendo la Carrarese e lascia l’ultimo gradino valido per i play off ai toscani.

La squadra di Busto Arsizio interrompe la marcia dei marmiferi grazie all’esperienza di Le Noci, attaccante classe 82, che con una doppietta spalanca la via dei tre punti ai suoi. A nulla serve la solita rete del capocannoniere Tavano perchè a chiudere il discorso ci pensa Gucci che all’85’ segna su assist dell’uomo partita Le Noci.

Giornata proficua anche per l’Arezzo che vince in sardegna battendo uno a zero l’Arzachena e aggancia la Carrarese in terza posizione. Tiene il passo l’Entella che si riprende dalla sconfitta di Olbia e batte il Cuneo agganciando il Siena che non va oltre il pari sul sintetico del Mannucci. A Pontedera finisce infatti tre a tre dopo una gara in cui tutto è successo e tutto poteva succedere.

In coda, fatta eccezione per Pro Piacenza e Olbia, ferme per lo stop della lega imposto alla Pro Piacenza, perdono tutte, mentre Lucchese e Alessandria, a ridosso della zona play out, si spartiscono un punto per uno al Porta Elisa in una gara ricca di reti e condita dalla rissa finale che ha visto protagonisti mister Favarin e il vice di D’Agostino, Mancino.

L’ultima gara della 23^ giornata, in programma lunedì pomeriggio tra Gozzano e Pistoiese, è terminata 0-1 per la squadra toscana (in rete al 7′ st Alessandro Più).

Write A Comment