Questo sito contribuisce all'audience de

Quella che segue è una lettera scritta da una ragazza di 16 anni. Parla di un tema scottante, troppo spesso trascurato, l’abuso di alcol tra i minori. L’ha pubblicata l’edizione di Arezzo de “La Nazione” il 30/10/2018. La lettera è pervenuta all’associazione “Futuro Aretino”, che l’ha girata al giornale.

Le scrive una 16enne riguardo il problema alcool, che si è diffuso sempre più nella nostra città. Adesso, parliamoci chiaro: avere proposto di riaprire le discoteche il pomeriggio, l’ idea è buona, ma sinceramente pensate che i ragazzi ci vadano? Capisco la buona volontà e l’ importanza di parlare di questo argomento, ma le spiego: a molti ragazzi tutto è permesso. Bevono per moda, perché lo fa l’ amico o l’ amica, si sfondano in gruppo così tanto per fare e poi vomitare. Sinceramente il problema non riguarda solo la discoteca.

Vi dico ciò che succede tutti i sabati nei locali noti per le apericene: sono gli stessi camerieri che chiedono ai ragazzi se il loro cocktail lo vogliono alcolico, anziché analcolico (cosa successa pure a me, non solo una volta). E non si preoccupano dell’età, loro propongono (insistentemente) gli alcolici (questo per guadagnare di più, considerando che hanno un costo decisamente maggiore rispetto ai cocktail analcolici). Ma proseguiamo. Nelle discoteche stesse nessuno e ripeto nessuno mi ha mai chiesto un documento per entrare, o la carta d’ identità per prendere il drink. E in qualsiasi locale la stessa cosa vale per shottini, e altri alcolici; addirittura con una specie di erogatore ti sparano gli alcolici in gola.

Quindi, veniamo al dunque. Se vogliamo davvero cercare di risolvere almeno in parte il problema, iniziamo dai controlli a tappeto il sabato sera nei locali, responsabili di tutti questi ragazzini in coma etilico. E vi assicuro, che non è una bella scena vedere 13/14enni distesi in piazza Risorgimento verso le 23 di sera, senza nessuno in loro soccorso e a tutto questo spettacolo si aggiunge che arrivano gli spacciatori a vendere droga ai ragazzi già ubriachi. Mi scuso per l’eccessiva lunghezza, ma in quanto 16enne mi sento in dovere di fornire queste informazioni, mi auguro ci sia più sicurezza in futuro e chiedo ai genitori di tornare a fare i genitori.

Write A Comment

Preferenze di Privacy

Necessario

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l’accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

PHPSESSID, gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types],

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L’intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC, act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs
PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC
act, c_user, datr, fr, pl, presence, sb, wd, xs

Statistica

I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

_ga, _gid
_ga, _gid

Preferenze

I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

_OneSignal_session, __cfduid,
_OneSignal_session, __cfduid,