Questo sito contribuisce all'audience de

Dopo alcuni anni di studio arriva sul mercato la “Toscolata”, una speciale cioccolata che può contribuire a ridurre i fattori di rischio responsabili di alcune malattie cardiovascolari. Prodotta con cacao di varietà pregiate della Repubblica Dominicana e altri ingredienti di origine toscana,  si può acquistare in un cofanetto con tavolette da 40 grammi ciascuna. Toscolata nasce da una ricerca finanziata dalla Regione Toscana e portata avanti da Cnr, Università e Scuola Sant’Anna di Pisa e Università di Siena.  La produzione è affidata a Vestri Cioccolato, nello stabilimento di Arezzo.

Ma cosa rende speciale la Toscolata? Al cioccolato fondente di alta qualità sono aggiunti prodotti vegetali noti per le proprietà antiossidanti, come le mele essiccate di varietà autoctone del Casentino e l’olio extravergine di oliva di alta qualità, prodotto con la supervisione dell’azienda sperimentale Santa Paolina dell’Ivalsa-Cnr a Follonica (Grosseto).

Grazie agli elevati contenuti di molecole bioattive e alle qualità organolettiche, Toscolata ha dimostrato di essere un prodotto efficace. Lo si evince dai dati raccolti su un gruppo di volontari, che ha assunto 40 grammi di prodotto ogni giorno, seguendo un protocollo sperimentale che alterna Toscolata con olio extravergine e Toscolata con mela “Panaia” rossa. All’inizio e al termine di ogni assunzione sono stati eseguiti prelievi per dosare il numero di cellule ematiche circolanti. A queste analisi sono state associate quelle dei metaboliti, per ottenere un profilo dei metaboliti esogeni (derivanti dall’assunzione di Toscolata) ed endogeni, coinvolti nella definizione del rischio cardiovascolare.

Toscolata è disponibile al “Sant’Anna Shop“, aperto tutti i giorni feriali dalle 11.00 alle 15.00 presso la sede centrale della Scuola Superiore Sant’Anna, in Piazza Martiti della Libertà 33, a Pisa.

Write A Comment