Questo sito contribuisce all'audience de

Antonio Cassisa

Un pomeriggio ricco di eventi che ha ottenuto un’ottima risposta di pubblico quello organizzato sabato 20 gennaio a Pisa in occasione dell’inaugurazione di Blog, la biblioteca delle Officine Garibaldi. A tagliare il nastro il sindaco di Pisa Marco Filippeschi con Giancarlo Freggia, presidente della cooperativa sociale Paim, affidataria della nuova struttura gestita dalla Provincia, Gianni Viale, dirigente della Provincia di Pisa, Roberto Cerri, responsabile della rete Bibliolandia e Alice Zucchini, responsabile della Blog.

Grande soddisfazione per il primo cittadino pisano che, dopo la biblioteca comunale in San Michele degli Scalzi, inaugura anche quella provinciale che torna a vivere con la Blog. Con la biblioteca delle Officine Garibaldi si compie il percorso di valorizzazione della vecchia Biblioteca Provinciale, che può tornare a rendere fruibile la sua importantissima collezione di microfilm e quotidiani rilegati, oltre che più di ventimila volumi.

Nelle futuristiche strutture della biblioteca, situata in Via Gioberti a ridosso delle antiche mura pisane, sarà possibile ottenere il classico prestito dei libri, consultarli, usufruire di oltre cento postazioni di studio, accedere ad internet e consultare il visore per i microfilm. La Blog sarà un vero polo culturale cui i pisani e non solo potranno attingere oltre che assistere e partecipare a corsi, eventi, convegni e conferenze.

A rendere piacevole e festosa l’inaugurazione hanno pensato gli importanti ospiti protagonisti della giornata. Per primo lo scrittore Marco Malvaldi, che ha presentato il suo ultimo libro, “L’architetto dell’invisibile ovvero come pensa un chimico”, seguito poi da un fantastico Cristiano Militello che ha preso possesso del palco presentando, con la sua simpatia e vitalità, prima Andrea Camerini, poliedrico artista, vignettista del Vernacoliere, oltre che autore della
premiatissima web parody “Agliens”. Poi Militello ha intervistato e moderato due scrittori sul tema: “Da uomo a zona, cambia il calcio, cambia il paese”. Ad intervenire con le loro opere Pippo Russo, autore del libro “Nedo Ludi” e del suo sequel, Pierluigi Spagnolo, giornalista della Gazzetta dello Sport, appassionato autore di una originale quanto ben riuscita storia sul movimento ultras italiano dal titolo “I ribelli degli stadi”.

Al termine del lungo pomeriggio di eventi un gradito buffet, con piacevole sottofondo musicale offerto dal
pianoforte del maestro Piero Frassi.

Antonio Cassisa

Write A Comment