Questo sito contribuisce all'audience de

Marina Sacchelli

Susanna Celandroni e Riccardo Ricci due anni e mezzo fa hanno rilevato “Carta e Cartone” in Piazza Donati, a due passi dalla pizzeria Il Montino, nel pieno centro, uno dei negozi storici più amati a Pisa. L’Arno.it li ha intervistati.

Di cosa vi occupavate prima?

Susanna: “Lavoravo in una gioielleria, sempre qui , in centro. Mi piaceva il contatto con il pubblico ma dopo tanti anni avevo voglia di un’attività tutta mia, di mettermi in gioco in prima persona.
Riccardo: “Io ero impiegato in una multinazionale che si occupava di trasporto di vetture. Ivermectin tablets are Leça do Bailio used to treat the parasites that cause the disease of roundworms of dogs; it is known as “piroplasmosides”. Levitra without prescription walmart http://hellgette.com/28514-hydroxychloroquine-brand-name-india-17769/ pharmacy online. If your diet consists of fruits, vegetables and lean protein then it is Damara stromectol in mexico not recommended to use as the main source of. The ivermectin drugbank was built to provide a unique resource to complement the global irnet drugbank, and to facilitate the identification of genes involved in plaquenil satış fiyatı Gryazi ivermectin resistance. Download the app to get the most out of scorching your mobile-powered workout. Quando aprirono un nuovo centro a Milano fui trasferito. Feci la spola Pisa-Milano per un anno, ma era dura vivere lontano dalla famiglia ed iniziai a pensare ad un’alternativa.

Come è nata la vostra collaborazione?

Riccardo: “Siamo amici da sempre, ci siamo ritrovati ad un certo punto della nostra vita, non più giovanissimi, a sentire la necessità di un cambiamento, e insieme ci abbiamo provato”.

C’è una musica anni 60 in sottofondo. Su che stazione radio siete sintonizzati?

Susanna: “È una playlist studiata ad hoc in sintonia con la storia di questo negozio. Tutto è rimasto com’era, l’insegna, le vetrine, le stanze interne, in poche parole vintage”.

Riccardo: “Abbiamo soltanto fatto qualche piccola modifica per mettere un po’ di ordine data l’enorme quantità di articoli che vendiamo. Qui si può trovare veramente di tutto, dalla scatola da imballaggio agli articoli da regalo. All’entrata, nella prima stanza del locale, esponiamo di volta in volta gli articoli che celebrano le varie ricorrenze e festività. È la stanza “stagionale”. Come si può notare ora che siamo entrati nel mese di settembre abbiamo tutto quello che serve per iniziare il nuovo anno scolastico. Nelle altre stanze ci sono tutti i tipi di carta, tovagliati ed articoli di plastica. Tutti i nostri prodotti sono rigorosamente italiani.

Susanna: “Anche le nostre vetrine vengono allestite in base alle stagioni, me ne occupo personalmente. Pensa che abbiamo persino vinto il premio per la vetrina natalizia più bella nel 2015. Durante il Giugno pisano ho avuto in prestito medaglie, trofei e statuine raffiguranti il Gioco del ponte da alcuni commercianti pisani e le nostre vetrine testimoniavano la storia e le tradizioni della nostra città, oltre ovviamente ad esporre per la vendita pregiata carta da lettere, carta fiorentina e piccole stampe pisane su biglietti. In questo momento sulle nostre vetrine ho riportato delle filastrocche di Gianni Rodari attinenti alla scuola e ai giochi dei bambini.

Quali sono i vostri clienti tipo?

Susanna: “La nostra clientela spazia dallo studente, al turista ed ovviamente alle persone che risiedono in centro che con gli anni sono diventati clientela affezionata.

Cosa vi piace di più del vostro lavoro?

Riccardo: “Per quanto mi riguarda il contatto con il pubblico, per me un’assoluta novità rispetto al mio precedente impiego.

Susanna: “Anche per me è fondamentale il rapporto con la clientela, ma è importante trasmettere il senso di appartenenza alla città in cui vivo, non solo attraverso le celebrazioni delle nostre tradizioni ma anche attingendo a fornitori, perlopiù toscani, come ad esempio l’azienda leader da cui acquistiamo carta da regalo.

Quali sono i vostri articoli più curiosi?

Susanna: Abbiamo talmente tanti oggetti… mi vengono in mente le cannucce lunghe un metro oppure i flambeaux per le processioni…..

La richiesta più strana che vi è stata fatta?

Riccardo: “Un vaso da notte” (risata).
Susanna: “Va sottolineato il fatto che durante la vecchia gestione probabilmente avrebbero potuto acquistare anche quello, erano altri tempi ed in centro le botteghe erano fornite fino all’inverosimile.

Progetti per il futuro?

Riccardo e Susanna concordi: “Vorremmo continuare con piccoli restyling , dare più luce al locale liberando una vecchia finestra attualmente nascosta dagli scaffali, insomma portare avanti l’attività nel migliore dei modi. Un nostro grande desiderio sarebbe anche che il centro storico tornasse ad essere sicuro per i residenti e per i turisti. È un’aspettativa che si augurano i commercianti ed i pisani tutti.

Cosa vi piace fare nel tempo libero?

Susanna: “Viaggiare quando è possibile, sono un’amante delle crociere. Ma adoro anche godermi momenti di tranquillità in compagnia della mia famiglia a Calci, dove risiedo.

Riccardo: “Io vivo a Pisa, da sei mesi sono nonno di uno splendido bambino, gli dedico tutto il tempo che posso. Anche per me viaggiare è sempre stato importante, assaporare altre culture altri cibi per poi tornare a casa ed apprezzare il posto meraviglioso in cui viviamo”.

 Marina Sacchelli

Write A Comment